Utilizziamo i cookies per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookies
Visualizzate l'informativa sui cookies oppure chiudete la pagina per accettare e continuare la navigazione.

Le polpette glassate alla Ciribiricoccola

Amici, come promesso eccomi qua con un'altra buonissima ricettina, pronti?

Oggi vi racconto le POLPETTE GLASSATE.

Per una non-cuoca come me si è trattato comunque di un piatto semplice e molto molto gustoso!

Una di quelle ricette che ti fa dire: "beh dai, non sono certo quel gran figo di Cracco (si può dire "quel gran"?) ma me la cavicchio niente male!"

E allora, bando alle ciance: vi serviranno, per porzioni per 6 persone, 200 gr di carne trita di maiale e 200 di vitellone, 2 fette di pancarrè, 3 cucchiai di latte, 1 tuorlo d'uovo, 50 gr di parmigiano grattugiato, 1 scalogno, un po' di timo fresco, farina e burro quanto basta, 2 cucchiai di aceto balsamico e uno di zucchero di canna (io mi sono dimenticata di metterlo e vengono buonissime ugualmente!) e infine ovviamente olio e sale.

Si fa così: impastate in una ciotola la carne, il pane precedentemente sbriciolato, , il parmigiano, lo scalogno tritato, il latte, il tuorlo d'uovo, il timo e un pizzico di sale.

Uma volta amalgamato il tutto per benino formate delle pallottoline... Le mie prime erano fantastiche, poi alla quinta mi sono stufata e le polpette sono diventate di diametro 10 cm... Ma va beh, voi sarete più precisi immagino...

Una volta appallottolato il tutto infarinate ciascuna polpettina e rosolatela in padella con olio e burro... Perché a noi ci piacciono le cose leggere leggere vero?

Fatto ciò lasciate cuocere allungando di tanto in tanto con dell'acqua. Verso fine cottura sfumate con l'acero balsamico e mezzo bicchiere d'acqua. Aggiungete lo zucchero di canna e lasciate caramellare il tutto restringendo il sughetto.

Fine. Facile no?

E sono davvero davvero buone, parola di non cuoca!

 

Aggiungi commento