Utilizziamo i cookies per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare sul sito, l'utente accetta di utilizzare i cookies
Visualizzate l'informativa sui cookies oppure chiudete la pagina per accettare e continuare la navigazione.

Il Diario di Ciribiricoccola Settembre 2015 - Bentornata a casa Super Me!

Cari amici di Ciribiricoccola, buongiorno!
Questa pagina del blog vuole essere una sorta di diario... così, a tema libero come viene, per raccontarvi e raccontarci giorno dopo giorno come vanno le cose... 

3 Settembre 2015

Eccoci qua, siamo tornati dal nostro mese ad Andalo... mi piace un sacco il momento in cui piano piano riapriamo la porta di casa e ci appare il nostro nido, arredato come piace a noi (a me?), con i profumi che piacciono a noi (sempre a me?), i nostri fiori... beh, quelli forse erano più belli quando siamo partiti, ma vabbeh... colpa del caldo... giusto il Signor Limone è più rigoglioso che mai!

Giusto il tempo di assaporare queste emozioni, in quasi silenzio... e alle mie due adorate bambine sono bastati quei 12 nanosecondi per rendere la casa... un immenso parcogiochi con tutti (tutti, giuro) i giochi sparsi sul pavimento... ritroverò il resto delle mini perline del gioco di Caterina a Natale... forse.

Comunque... poco male, ho imparato con il tempo e una valanga di pazienza che per le mamme è così... non che io me ne lamenti, è semplicemente un dato di fatto... è la natura... insomma... avete presente la musichetta del circo?

tattataradaradattattara... via, in un battibaleno SuperMe ha sedato più e più liti, messo a posto i giochi delle bambine, svuotato tutte le valige (o valigie? Accademia della Crusca vieni a noi!), fatto una lavatrice, risedato liti, rimesso a posto i giochi (con relativo pensiero "giuro domani li diamo tutti ai bambini bisognosi" e poi ovviamente non succede mai!), fatto il bagno alle due rane (che magari nella vasca stanno tranquille un po'... eeeeh!), con tanto di lavaggio capelli perchè amo le sfide, asciugato rane, capelli, cenato (grazie al mio splendido marito che cucina!), sparecchiato, messo a posto la cucina, risedato liti, dato latti prenanna, una si è addormentata, megacazziatone (si può dire?) alla piccola che alle 23.30 ancora saltellava felice per casa, pianto, calmapianto, anche l'altra si è addormentata evvaiiii... e infine fatto mente locale per l'indomani e stiratone fino all'una e mezza (sono appena tornata e già ho gli arretrati!)...

come dire... bentornata a casa!

Questo ieri, oggi invece un vero lusso... stamattina pargole lasciate al paparone (minuti contati ovvio, il paparone le regge per poco da solo e lo capisco bene!) per andare nel negozio venditutto: quello in cui vado a cercare ciò che mi serve per le mie creazioni, naturalmente in culonia (si può dire?) e in cui immancabilmente... non trovo niente!

E allora guardo l'orologio ed è già mezzogiorno (Giàààà????? Ma come è stato possibile????) e... vado o non vado? Vado o non vado? Ma sì dai, vado, ce la faccio ce la faccio... e vai con il megafugone con la mia yaris del 1800 che va per miracolo, in un negozio Vero di stoffe Meravigliose e affini dove immancabilmente trovo sempre tutto ("ma perchè non ci vado mai direttamente?") con relativa chiamata del suddetto paparone che con voce un po' angosciata e piuttosto perentoria mi chiede "dove xxx sei?"  e io con voce frettolosissima rispondo "amore, sono a due minuti da casa!", finendo amabilmente di chiacchierare con quel signore tanto simpatico che ha tante belle cose... tanto poi qualche scusa mi verrà in mente.. non so, tipo che il passaggio a livello era chiuso...

Eh... per forza va così, le mie ore d'aria sono preziosissime!

Ma poi... arrivo a casa, trafelata, di corsa... e le mie bambine (che nonostante tutto riescono a mancarmi anche se sto via così poco) mi corrono incontro saltandomi in braccio come se non mi vedessero da un mese... e che ci vuoi fare? Le ami ancora di più... e sempre di più...

E non hai nemmeno il tempo di finire di pensarlo che di nuovo quella musichetta... tattataradaradattattara... e via 'siore e 'siori, si riparte!

Aggiungi commento